Coprire il termosifone: trasformazione in mobile di design

Il termosifone o calorifero è uno di quegli elementi indispensabili per affrontare l’inverno, ma che ti portano a sognare di vivere in un luogo caldo tutto l’anno, pur di non vederlo sui muri della tua casa! Diciamo la verità, non è bello e la sua struttura funzionale purtroppo, non permette grandi modifiche estetiche. Si potrebbe ridipingerlo della stessa tonalità della parete per mimetizzarlo oppure utilizzare un colore sgargiante se amate il genere pop, ma la soluzione più elegante e funzionale, è coprirlo e trasformarlo in un mobile.

Le possibilità di rendere il termosifone un oggetto di design, sono numerose se il progetto è su misura. La semplice copertura con paglia di Vienna (trafilato di giunco intrecciato) o con rete in metallo verniciata oro impreziosita da intagli in legno di rovere per esempio, potrebbe diventare la base per una mensola dove appoggiare un quadro, un orologio ed oggetti d’arredo. Ma anche delle doghe in legno potrebbero coprire in maniera semplice ed elegante il calorifero ed essere una valida alternativa alla rete.

Cover o mobile?

Coprire il termosifone, non è l’unica soluzione possibile. In base a dove è posizionato ed alla sua dimensione, possiamo infatti creare un vero e proprio mobile nella zona circostante. Potremmo inglobare la copertura in una libreria, un angolo scrivania o una cassapanca di design. A parte lasciare una zona di sfiato ed un’apertura comoda per le operazioni di manutenzione infatti, le personalizzazioni su misura permettono non solo di nascondere il termosifone, ma di creare un vero e proprio pezzo d’arredo funzionale ed in linea con lo stile della casa. Ad opera ultimata, sarà difficile scovarlo per un ospite che vede per la prima volta la vostra casa.

Dettagli di stile

Non sempre però lo spazio è sufficiente per la costruzione di un mobile vero e proprio. In questa situazione quindi la figura del falegname è essenziale per una soluzione su misura. Una mensola messa nel punto giusto e creata con materiale idoneo all’ambiente, non porta via altro spazio e permette comunque di arredare con stile. Se fissata al muro poco sopra il calorifero della cucina per esempio, potrebbe diventare il piano d’appoggio per l’aperitivo o per l’ipad che ci serve per seguire una ricetta. Una mensola sopra il calorifero del bagno potrebbe invece essere usata per sistemare gli asciugamani ripiegati o delle candele profumate.

A volte invece è sufficiente un piccolo dettaglio a rendere un termosifone funzionale ed elegante allo stesso tempo. L’aggiunta di un gancio su un termosifone a parete è utile sia come stendino porta asciugamani, sia per tenere in caldo l’accappatoio. In commercio si trovano diversi modelli adattabili soprattutto in acciaio. Se però è fatto in legno, ha un design creativo e riprende lo stile dell’arredamento del bagno, persino un calorifero può diventare piacevole alla vista.

Ovviamente sono di parte, ma trovo che il legno se lavorato da mani esperte, doni alla stanza un tocco di eleganza, anche al bagno!

Lascia un commento